il mio TT - aggiunte TANTE foto

Report e foto degli incontri

Moderatori: parigina, sandrino

il mio TT - aggiunte TANTE foto

Messaggiodi elleen il Mar 28 Giu 2005, 16:11

ne senti sempre parlare bene nonostante sia un tracciato pericoloso, le descrizioni di queste corse echeggiano dentro ogni motociclista convinto.. ho spesso sentito parlare di lui come un mito, come un dio che ogni motociclista ha bisogno di conoscere prima o poi nella sua lunga strada... il tt lascia negli occhi di chi vede le sue gare qualcosa che non si può descrivere, li vedi scintillare gli occhi di chi le ha viste, percepisci che non si può raccontare quel mistero che si nasconde in quegli occhi lucidi che ti guardano, ma che nel frattempo rivedono spezzoni di minuti intensi... i filmati che si guardano, i rombi che si ascoltano, le foto che ci mostrano, tutti i racconti che leggiamo non rendono mai vera giustizia a quello che è realmente il Tourist Trophy..

è per questo che quest'anno ho deciso di andare all'isola di man!

la preparazione è partita a febbraio, solo io, il mio ragazzo e una moto unica con tre bauloni.. dopo aver prenotato i traghetti di andata e ritorno per l'isola di man, abbiamo incominciato a cercare alloggio e grazie a degli amici che ci sono stati anno scorso, ho trovato una famiglia dove pernottare con B&B. risolto questo problema ne rimaneva solo uno: la moto.. quale usare? con quante andare, 1 o 2? la soluzione è stata quella di mio fratello, una kawasaki zzr 1100 di un pò di anni fa e alla quale io sono ancora tanto affezionata, si chiama gas gas.

le difficoltà incominciano subito, infatti la moto era ferma da circa tre anni.. e mentre i preparativi del trofeo di matteo e di altre cose ci portano via tantissimo tempo all'organizzazione di questo viaggio, intanto la mente incomincia a pensare e a immaginare. un errore grande che abbiamo fatto è stato non documentarci molto sul TT di quest'anno (infatti non sapevo fosse l'anno dedicato all'italia) e la moto l'abbiamo sistemata nelle due settimane precedenti la partenza.. siamo arrivati davvero al pelo, considerato che le gomme da viaggio le abbiamo montate la notte prima della partenza.
ecco la moto prima
Immagine
Immagine

in ogni caso la partenza è arrivata senza accorgermene perchè il wend prima matteo aveva la gara e quindi la mente era presa da tutt'altre cose, tra preparazione, forti emozioni e stanchezza. ma il primo giugno è comunque arrivato presto e con la solita ansia che mi viene prima di partire e il dovuto nervoso che mi prende ogni volta, si incominciano a tritare km.. non ho mai fatto un viaggio in moto cosi lungo e questa volta farò da passeggero perchè temevo che con la mia non sarei riuscita a sopportare tutti i km in programma... col senno di poi probabilmente dico che ce l'avrei fatta e un pò me ne pento di non essere partita da pilota..

i km per arrivare sono davvero tanti, il traffico che troviamo in italia e in inghilterra non agevola sicuramente le tratte che dobbiamo fare ma non ci scoraggiamo mai, nemmeno quando piove - per fortuna molto poco - o quando troviamo file ferme che ci rallentano parecchio e ci fanno quasi arrivare in ritardo per i check-in... all'andata tutta l'inghilterra è stata davvero penosa, sempre fila, da dover a heysham... eh si, però siamo arrivati al porto con un'ora di anticipo alla partenza e questo non avrebbe dovuto comportare problemi. peccato che quando siamo arrivati a destinazone non abbiamo trovato moto e controllando i documenti abbiamo notato che saremmo dovuti partire da liverpool giusto 55 minuti dopo e non da heysham dove eravamo...
ammetto che lo sconforto misto arrabbiatura è arrivato in un batti baleno e ci siamo fiondati a velocità worp a liverpool sperando in un miracolo che non è avvenuto.. abbiamo perso il traghetto per mezz'ora di ritardo :( allora sì che ti deprimi, che il volto ti si segna con lacrime di sconforto profondo, di delusione, di rabbia per non aver nemmeno riguardato i documenti prima di partire... e il primo traghetto libero è il giorno dopo nel pomeriggio... mi sono messa sugli scalini subito fuori dal check-in, la testa bassa e fra le mani, piangendo perchè è come avere nel pungo un sogno che si sta realizzando e magicamente, per un alito di vento, si dissolve in men che non si dica... ma l'atmosfera del TT evidentemente si estende anche al di la del mare e poco dopo sento che qualcuno batte sulle mia spalla e mi chiede cosa è successo, in inglese... alzo la testa, è un motociclista che potrebbe essere mio padre, corporatura minuta, capelli spettinati bianchi, occhiale nero e tuta rossa della spidy.. è buffo essere a 2000 km da casa e trovare già qualcuno pronto a consolarmi (anche se in realtà non è servito a farmi tornare il sorriso). ma nonostante tutto, questo semplicissimo gesto, spiega quanto sia caldo e amichevole il clima lassù...

mi prendo un pò di tempo per respirare, per asciugare le lacrime e spingere per un pò in un angolo la tante delusione e chiamo peter, il ragazzo che mi stava aspettando a douglas, per dare la mia triste notizia.. anche lui lo è ma mi da una piccola speranza e mi consiglia di andare subito a heysham e di mettermi in stand-by e di aspettare: normalmente fanno sempre imbarcare le moto anche se non c'è realmente tanto posto sul traghetto..
cosi andiamo, di alternative non ce n'erano molte altre!
durante il viaggio tra liverpool ed heysham si accavallano tantissimi pensieri, questo è stato il momento piu brutto della vacanza, tra l'altro non mi era mai capitato di perdere la coincidenza, ma soprattutto, mi sarei persa la gara piu bella, quella delle superbike...
arrivati ad heysham il freddo incomincia davvero a calare e ad aggiungere altre stallattiti nella mia grotta di ghiaccio, ma tra cioccolate calde, lampade che riscaldano e i giubbotti imbottiti, riusciamo a scaldarci anche in questo porto...
l'amarezza e la delusione non ci vogliono abbandonare e ci consoliamo a vicenda con coccole e abbracci.. sono davvero demoralizzata e continuo a versare lacrime che sbocciano come fiori a primavera..
l'attesa è quasi estenuante, il primo traghetto parte all'1.45 di notte e noi siamo arrivati alle 20.30 circa... faccio anche un biglietto come solo passeggero per essere sicura di trovare un posticino nel prossimo ferry, matteo vuole che almeno io riesca ad andare di la, dato che lui una volta è già andato...
mi addormento un paio di volte sulle sedie ma dopo la mezzanotte resto vigila vicino alla reception.. spero di sentire una buona news.. e infatti verso l'1.40 di notte, quando il traghetto stava per partire, improvvisamente mi chiamano e mi dicono di andare che anche le moto in attesa stavano entrando!!! non ci credo quasi, corro col sorrisone di chi ha appena vinto 10 milioni di euro verso matteo ed andiamo sul traghetto che è già stra carico di moto.. a parte lo stupore di essere riusciti ad imbarcarci, aggiungo quello di vedere cosi tante moto stipate tutte in un unico stanzone.. sono tantissime davvero!!
e nonostante la stanchezza accumulata incomincia a farsi sentire, quando tutto si risolve, anche quella passa in secondo piano e quello che ti rimane è sempre quel sogno ritrovato per il quale hai deciso di accendere la moto a casa e partire...

le moto parcheggiate nel ferry (queste sono una piccola parte)
Immagine

all'isola di man sono riuscita a vedere tutte le gare a parte la senior, quindi superbike, supersport, superstock e sidecar e sono riuscita ad andare in diversi punti del tracciato...
il primo giorno ero a hilberry, uno dei rettilinei dopo la mountain con una S (dx-sx) che li fa rallentare parecchio..
Immagine
Immagine
Immagine
è il primo punto dove ho visto e sentito passare questi piloti e davvero non si spiega a parole quello che provi quando sei li... li senti arrivare da lontano, appena escono dalla curva per immettersi sul rettilineo sono dei puntini microscopici, ma li senti che tirano le marce come non mai e frenano lasciando dei bei rigoni neri sull'asfalto... gli scambi sono veloci ma soprattutto ho notato già una gran differenza tra chi si piazza tra i primi e tutti gli altri. in compenso i sidecar mi hanno fatto restare con la bocca aperta, sono davvero sorprendenti.. se un pilota di moto qui ti fa venire la pelle d'oca, lo giudichi coraggioso e un pò matto per quanto veloce va, quelli sul side-car sono davvero scollegati!!! il passeggero è sempre vicinissimo a ringhiere, case e asfalto (col sedere) per non parlare di quanto gli si alzino i sidecar in uscita di curva! che spettacolo!! non li avevo mai visti e mentre con le moto gli occhi erano cosi o_o qui erano diventati cosi O_O tanto sono rimasta sbalordita!

altri punti che mi sono piaciuti sono stati
- glen helen, dove ho potuto notare quanti peli abbiano fatto alla recinzione e ai muretti. questo punto mi è piaciuto molto sia per le moto che per i sidecar. unica pecca: non ti puoi spostare per tutta la giornata, non ci sono strade che ti colleghino ad altre e devi aspettare che riaprano il tracciato al pubblico
Immagine

- craig-ny-baa, dove chiudere gli occhi e ascoltare questi missili terra-terra è già sufficiente per farti sorridere e pensare che sono dei pazzi furiosi! a guardare dalla curva in cui c'è il ristorante (THE restaurant, e già questo ti fa capire quanto sia bello guardare le gare da qui) i due rettilinei, ti viene la pelle d'oca.. quando poi li vedi arrivare ti si rizza proprio il pelo sullebraccia
Immagine
Immagine

- braddan bridge, dove le moto non rendono per niente ma i sidecar si! infatti a molti si alza la ruota e il pubblico si esalta :)
braddan bridge Â? chiesa
http://www.elleen.net/pictures/moto_tt2 ... saback.jpg
braddan bridge Â? LA pilota (nel senso che era l'unica donna presente)
Immagine
Immagine

- bray hill, non c'è nulla da aggiungere a tutto quello che si è già sentito dire dagli altri! è effettivamente uno dei posti piu validi, secondo me, in cui guardare la gara! li senti arrivare col gas aperto e si sente la differenza tra chi ha il pelo sullo stomaco e chi no, perchè alcuni pelano il gas, ma i primi li senti sempre a gas costantemente aperto! e fa davvero impressione!!!
si vedono i fumini bianchi delle carene che si consumano per terra, vedi le due penne che si fanno in salita e le moto da quaggiu al semaforo, sembrano quasi verticali!!!
all'angolo dell'incrocio (con il semaforo) c'è un negozietto con panini niente male, ma il meglio è il tipo che prepara panini caldi nel giardino di casa sua, cheeseburger ottimo! ;)
qui si vede dove strisciano le carene
Immagine

durante le giornate libere, ho avuto l'occasione di andare in giro per l isola di man, visitando le città più grandine, ma gli spot che mi hanno lasciato più colpita sono stati 'calf sound', dove ti ritrovi su una scogliera a piombo sul mare e con un'isola di fronte.. davvero rilassante, il paesaggio è verde, le pecore ne sono quasi padrone e ci sono tanti motociclisti. c'è anche un bar con vetrata panoramica sul golfo.
all'esatto opposto dell'isola, si trova point of ayre, che per quanto possa rilassare la vista, dato che è una spiaggia di sassi sul mare, si trova a fianco di una discarica, quindi non preoccupatevi se per arrivarci dovete passare di fianco ad un mucchio di rifiuti :-/
però stendersi, annusare il profumo della salsedine, ascoltare i gabbiani che planano sovrani del luogo, mi distende ed è stat cmq una piacevole meta.

l'ultimo giorno che abbiamo passato sull'isola, siamo andati nei paddock a respirare il profumo che mi hanno sempre descritto come una di quelle giornate che fai quando prenoti le prove libere.. ed effettivamente è cosi! non essendo tra l'altro riusciti a comprare 1 kg d'olio per il nostro kawa, ci siamo dovuti rivolgere ai meccanici ufficiali suzuki (eh si, quelli di archibald) che ci hanno prestato la tanichetta con olio iperdenso e non hanno voluto nemmeno un penny, nonostante io e matteo avessimo insistito tanto.. una gentilezza che da noi è quasi rara! proseguendo per i paddock abbiamo visto tantissime moto storiche in preparazione, la maggior parte di italiani.. salutando un pò tutti ci siamo soffermati da quelli che possedevano diverse MV tra le quali una di agostini, la benelli di pasolini e la paton di ferrari. i ragazzi sono stati di una gentilezza inaudita, ci hanno fatto fare tante fotografie ma soprattutto ci hanno pregato di salire sulla moto di pasolini e fare una foto, dato che l'occasione non era delle più facili da ricreare.. effettivamente sedersi su una moto cosi diversa dalla mia e da quelle che si trovano in circolazione è stato emozionante, pensare che tanti anni prima li sopra ci si sedeva uno dei nostri più grandi campioni.. l impostazione totalmente differente, il serbatoio stretto e il cupolino bello tondo dal quale però si vede benissimo.. la slla strettissima e... un sorriso diverso da tanti altri con forti emozioni inspiegabili! infatti non riuscivo più a scendere!!!
ma il tempo passa per tutti, sia per queste moto storiche che avrebbero poi portato la bandiera italiana nella parata storica, sia per noi che dovevamo ritornare verso casa..
questa volta il traghetto lo abbiamo preso, e dopo 3 ore eravamo in inghilterra.. il viaggio di ritorno lo abbiamo diviso in tappe:
- dover-bristol-bath-stonhenge
il paesaggio intorno alle strade è sempre lo stesso, verde, pecore, mucche, alberi e chiese gotiche, e lo stonhenge mi ha regalato un panorama un pochino diverso dal solito.. carino!
Immagine

- cornovaglia
i posti da visitare sarebbero tantissimi e anche il tempo da dedicare dovrebbe essere piu di mezz'ora per destinazione, ma noi non ne avevamo molto e cosi posso consigliare 'eden project' (anche se non l'ho visto), tintagel con una panoramica molto carina, megivassey per il panorame e la cittadina piccina con strade strettissime e arroccata sul mare, land's end, il posto piu spettacolare che io abbia visto durante questo viaggio... soprattutto dopo 10 ore di moto arrivare qui ti riporta la calma e la pace interiore.. sedersi sui e ammirare i fiordi, ammirare queste rocce giganti erose dal mare, vedere le onde rompersi fra le rocce, i gabbiani che planano mentre il sole tramonta, chiudere gli occhi e sentire il vento rinfrescarci... i pensieri volano, i mali passano per un pochino e lo spettacolo è dei più belli che io potessi chiedere..

Immagine
Immagine

- land's end-calais
tutta autostrada per andare a prendere il traghetto :) l'indolenzitura e i tanti km fatti incominciano a non sparire quasi piu.. e ad essere una nota dolente ogni votla che ci si risiede in sella

- calais-faenza (ra)
1500 km di autostrada in un giorno non li avevo forse mai fatti nemmeno in auto!! la mattina è stata tragica, i nervi infiammati non ne volevano più sapere e le soste erano poche e tr corte per farmi rinvenire un pochino.. probabilmente anche il mio fisico ha capito che cmq dovevo sopportare e arrivare fino a casa, perchè da dopo pranzo in poi non ho quasi piu avuto fastidio... la stanchezza fisica non era tantissima, ma il dolore invece non è tuttora andato via...
Immagine

e le emozioni non si spiegano davvero!! arrivare a casa con la giacca piena di insetti provenienti da tre paesi ;), guardare il contakm e fotografare 6001 km fatti; scaricare i tre bauli che ci hanno accompagnato nei nostri rifugi; coprire gas gas, il nostro vecchietto con la catena un pò andata che ci ha riportato a casa sani e salvi; guardare il mio pilota che sorride e mi dice "siamo già tornati!".. beh.. tutto questo mi fa sentire motociclista e mi riporta a galla il rombo di quei motori che urlavano nelle strade dell'isola di man, mi fa scintillare gli occhi lucidi, mi racchiude nel cuore un'esperienza e un viaggio che effettivamente non potrò mai raccontare a nessuno..

Immagine

per il presidente: piu breve di cosi non sono riuscita ad esserlo :P ;)

il resto delle foto e i filmati potete trovarli su http://www.elleen.net/pictures/moto_tt2005/pictures_index_tt2005.htm
Ultima modifica di elleen su Ven 01 Lug 2005, 14:29, modificato 3 volte in totale.
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi Ruben il Mar 28 Giu 2005, 16:36

Sei una grande El.....un giorno spero di andarci anche io :wink:
Immagine Immagine
.... questo gusto acidulo del Barbera è proprio come un Ohlins che lavora bene... by GdG
Avatar utente
Ruben
Super Panza
Super Panza
 
Messaggi: 808
Iscritto: Gio 25 Nov 2004, 10:07
Località: Torino

Messaggiodi dany il Mar 28 Giu 2005, 18:45

giuro... quando ho aperto il post ho pensato "non riuscirò mai a leggerlo tutto!" :P
e invece... è bellissimo :roll: pieno di emozioni.. peccato solo non aver visto le foto durante la lettura!
mi raccomando qui posta le migliori, le altre però portale alla rehm.. mi dedicherai un'oretta e me le gusterò tutte :wink: con tanto di racconto dettagliato però :wink:
Avatar utente
dany
Fedelissimo PanzaBoys
Fedelissimo PanzaBoys
 
Messaggi: 2615
Iscritto: Lun 02 Ago 2004, 16:17
Località: milano

Messaggiodi danielegas il Mar 28 Giu 2005, 22:29

cavoli...che bel report! complimentoni!

super super complimentoni!

aspettiamo le foto ! :)
Saluti (mandi)
danielegas --> PILOTA HONDA Airline
Immagine
http://www.danielegas.net
Avatar utente
danielegas
Baby Panza
Baby Panza
 
Messaggi: 70
Iscritto: Lun 27 Dic 2004, 01:22
Località: 25km a nord di pordenone

Messaggiodi elleen il Mer 29 Giu 2005, 09:02

TUTTE le foto le posto sul mio sito insieme al super giga report :)
ilproblema è che ora con le moto rotte non so quando riuscirò a fare tutto il lavoro :cry:
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi elena il Mer 29 Giu 2005, 13:52

Complimenti davvero :))
Non mi ha mai attirato particolarmente il TT, ma il tuo racconto quasi mi invoglia :wink:
elena
Full Panza
Full Panza
 
Messaggi: 238
Iscritto: Mar 26 Ott 2004, 11:34
Località: Cesena (FC)

Messaggiodi GenGenGea il Mer 29 Giu 2005, 13:57

bel report davvero elleen :wink: ,anch io come simo pensavo di non finire di leggerlo ed invece,si legge d un fiato :)
"..ci si sceglie per farselo un pò in compagnia,questo viaggio in cui non si ripassa dal via...L AMORE CONTA!!!"
-assolutamente LIGABUE-
Avatar utente
GenGenGea
Platinum Panza
Platinum Panza
 
Messaggi: 1372
Iscritto: Gio 29 Apr 2004, 19:59
Località: Lainate

Messaggiodi su_x_jojo il Ven 01 Lug 2005, 13:41

giaggia'....gran bel report :smok: !!!sei riuscita a farmi venire la pelle di papera....aspetto con ansia le foto!!!! :wink:
..... :loveandpeace: ......
....IL NINJA LOGORA CHI NON CE L'HA....
Immagine
se per ogni sbaglio avessi 1000 lire...che vecchiaia che passerei....
http://www.thunderbike.it
Avatar utente
su_x_jojo
Super Panza
Super Panza
 
Messaggi: 906
Iscritto: Mer 07 Apr 2004, 12:14
Località: milano

Messaggiodi spalanca il Ven 01 Lug 2005, 14:18

mi hai lasciato senza fiato e ho i brivdi....!!!!!
semplicemente stupendo..... bravissima!!!
spalanca
 

Messaggiodi elleen il Ven 01 Lug 2005, 14:20

Pulizia kawa
Immagine

anche le ragnatele
Immagine

pulita
Immagine

mat partenza
Immagine
ele partenza
Immagine

kawa monte bianco
Immagine

i soldi sFizzeri
Immagine
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi elleen il Ven 01 Lug 2005, 14:21

ele alcool
Immagine

bondage kawa
Immagine

mat red bull
Immagine

mat video giochi
Immagine
moto douglas
Immagine

moto in uscita
Immagine
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi elleen il Ven 01 Lug 2005, 14:22

assetto pioggia
Immagine
moto
Immagine
quarterbridge
Immagine
side
[img]http://www.elleen.net/pictures/moto_tt2 ... 9-side.jpg
scozzesi[/img]
Immagine
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi elleen il Ven 01 Lug 2005, 14:22

burnout
Immagine

tempi
Immagine
Immagine
ele bray hill
Immagine
righe carene
Immagine

salita bray hill
Immagine
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi elleen il Ven 01 Lug 2005, 14:23

mare dalla mountain
Immagine
nebbia sulla mountain
Immagine
joey dunlp
Immagine
paddock
Immagine

glen helen
Immagine
Immagine
[img]http://www.elleen.net/pictures/moto_tt2 ... ottage.jpg[/img]
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Messaggiodi elleen il Ven 01 Lug 2005, 14:23

Immagine
Immagine
Immagine
vecchina spettatrice
Immagine
dangerous
[img]http://www.elleen.net/pictures/moto_tt2 ... arning.jpg
Immagine
steve hislop
Immagine
http://www.elleen.net Immagine
Immagine

It's win or lose not how you play the game
- pink
Avatar utente
elleen
PanzaBoys INSIDE
PanzaBoys INSIDE
 
Messaggi: 4734
Iscritto: Ven 29 Ago 2003, 09:46
Località: barbiano (ra)

Prossimo

Torna a Com'è andata (in Giro)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron